Nostradamus … 2019

c’è una quartina di Nostradamus (la settima, della prima Centuria) che recita:

Centuria 1 – Q.7
Tard arriué l’execution faicte,
Le vent contraire lettres au chemin prinses:
Les coniurez XIIIJ. d’vne secte,
Par le Rousseau senez les entreprinses

solo io ci vedo un riferimento alla “setta” dei cinquestelle (e della loro piattaforma “Rousseau”)!

Possiamo sperare nel “vento contrario” ed in 14 dissidenti che lasceranno il movimento causando la caduta del Governo?

(mi piace cominciare l’anno con un pensiero ottimista!)

Ed eccone un’altra

Centuria IV – Q.32
Es lieux & temps chair au poisson donra lieu,
La loy commune sera faicte au contraire:
Vieux tiendra fort puis osté du milieu,
Le Panta chiona philon mis fort arriere.

“PANTA” (dal greco “penta” … cinque)
“CHIONA” (riferimento alla costellazione la “CHIOMA” di Berenice. Quindi sta per … stelle)
“PHILON” (è stato un architetto dell’antica Grecia. Il servo automatico di Philon” fu il primo robot operativo. Quindi sta per … robot)

Ai robot dei cinque stelle (i loro parlamentari che schiacciano pulsanti a comando) mis (lo mettono) fort (fortemente) arriere (nel posteriore)

vi piace?

Buon anno

Annunci
Pubblicato in Controcorrente, Cultura, Generale, Libri, Politica | Lascia un commento

Ultimo avvertimento

oggi mi è arrivato l’ULTIMO AVVERTIMENTO!
A me è scappato da ridere … pensando che c’è davvero chi ci crede!

Ti do le ultime 72 ore per effettuare il pagamento prima di inviare video con la tua masturbazione a tutti i tuoi amici.
L’ultima volta che hai visitato un sito web pornografico con adolescenti, hai scaricato e installato il software che ho sviluppato.
Il mio programma ha acceso la tua macchina fotografica e registrato il processo della tua masturbazione. Il mio software ha anche scaricato tutte le tue liste di contatti e-mail e un elenco dei tuoi amici su Facebook.
Ho sia il file con la tua masturbazione, sia un file con tutti i tuoi contatti sul mio disco rigido.
Sei molto pervertito!
Se vuoi che elimini entrambi i file e tenga il segreto, devi inviarmi il pagamento in Bitcoin. Ti do le ultime 72 ore.
Se non sai come inviare Bitcoin, visita Google.
Invia 1000 EUR a questo indirizzo Bitcoin immediatamente:
3HAE4icDS9ZN6TpZbGRp1n9LuarxnF3qyt
1 BTC = 3033 EUR, quindi invia esattamente 0.331827 BTC all’indirizzo sopra.
Non cercare di imbrogliarmi! Non appena apri questa email, saprò che l’hai aperta.
Questo indirizzo Bitcoin è collegato solo a te, quindi saprò se hai inviato l’importo corretto.
Se non invii il pagamento, invierò il tuo video di masturbazione a tutti i tuoi amici dalla tua lista dei contatti che ho violato.
Ecco di nuovo i dettagli del pagamento:
Invia 0.331827 BTC a questo indirizzo Bitcoin:
3HAE4icDS9ZN6TpZbGRp1n9LuarxnF3qyt
Puoi visitare la polizia ma nessuno ti aiuterà.
Io non vivo nel tuo paese. Ho tradotto questo messaggio nella tua lingua in modo che tu possa capire.
Non imbrogliami! Non dimenticare la vergogna e se ignori questo messaggio la tua vita sarà rovinata.
Sto aspettando il tuo pagamento Bitcoin.
Shirlene
Anonymous Hacker

Aspetta e spera …!
Paolo

Pubblicato in Controcorrente, Cultura, Generale, Giustizia | Lascia un commento

La colpa

Quest’anno, per il mio compleanno ho chiesto, come regalo, un libro.
Onde evitare di riceverne uno già letto, ho indicato anche il titolo.
lacolpa
Sapevo di andare sul sicuro.
Il mio compleanno era ieri.
Il libro l’ho finito oggi.
E già questo è indice della bontà del libro, che ti prende fin da subito e ti fa trattenere il fiato fino alla fine!
Ed alla fine restano tante domande, ma anche la voglia di affrontare la vita con uno spirito diverso: basta correre, affannarsi, indaffararsi.
Da domani il ritmo deve rallentare.
La vita è una e va gustata, centellinata, assaporato delicatamente.
Le domande?
Sempre quelle: chi siamo, da dove veniamo, dove andiamo.
Per chi, come me, conosce l’autore … il ritorno ciclico degli interrogativi non è una sorpresa.
Questa volta ci porta a meditare: ci sono momenti della vita che determinano scelte drastiche.
Ed allora ecco, da lettore, interrogarmi: cosa ha determinato certe mie scelte?
Cosa lascerò dopo di me?
Un libro che vale come una seduta dallo psicanalista.
Ma anche un invito ad evitare di giudicare: non possiamo mai conoscere davvero la verità, perché l’unica certezza è sempre e solo il dubbio.
Il protagonista aveva costruito una sua verità ma, dopo trent’anni, dovrà rimettere in discussione le sue certezze.
Leggetelo, farà bene soprattutto alla vostra anima, anche se siete atei … e l’anima non sapete di averla.
Paolo Federici

Pubblicato in Cultura, Generale, Libri | 3 commenti

Train your mind

anche quest’anno partecipiamo al concorso : “uno sguardo raro”

 

Pubblicato in Cultura, Generale, HHT, Sanità | Lascia un commento

L’elogio della “Fornero”

sto dando un’occhiata al DEF …
http://www.mef.gov.it/inevidenza/documenti/NADEF_2018.pdf

A pagina 61 si legge:

La previsione della spesa pensionistica, riportata in figura R1, sconta gli effetti delle misure contenute negli interventi di riforma adottati negli ultimi venti anni. Si fa riferimento, in particolare, all’applicazione del regime contributivo (Legge n. 335/1995) e alle nuove regole introdotte con la Legge n. 214/2011 che, elevando i requisiti di accesso per il pensionamento di vecchiaia ed anticipato, ha migliorato in modo significativo la sostenibilità del sistema pensionistico nel medio lungo periodo, garantendo una maggiore equità tra le generazioni.

la legge 214/2011 è la fantomatica LEGGE FORNERO … e qui ne stanno facendo l’elogio!

Chissà se Salvini lo sa!

Pubblicato in Controcorrente, Cultura, Generale, Politica | Lascia un commento

Quelli del Ducato

VENERDI’ 14 SETTEMBRE 2018 – ORE 21.00
CENTRO VERDI – SEGRATE

Pubblicato in Cultura, Musica, Teatro | Lascia un commento

La colpa era una bella donna …

ma nessuno la voleva!
Dieci anni fa, ho assunto un “tuttofare” al quale ho dato in custodia la mia casa.
Gli ho fatto avere le chiavi e gli ho fatto un elenco di cose da fare (pulire la polvere tutti i giorni, sostituire gli infissi ogni tre anni, ridipingere tutte le stanze ogni sei anni, controllare la caldaia ad ogni inizio dell’inverno, etc).
L’elenco delle cose che deve fare sono dettagliatissime: l’elenco è preciso e prevede una spunta mensile. Sono io che controllo che il “tuttofare” abbia davvero fatto tutto quello che gli ho chiesto di fare.
Poi un bel giorno il tetto crolla.
Io me la prendo con lui: “sono dieci anni che praticamente vivi in casa mia e non ti sei accorto che il tetto stava per crollare?”
Lui mi risponde presentandomi l’elenco delle cose che gli avevo chiesto di fare per dimostrami che ha eseguito tutti i miei ordini alla perfezione.
Ed io a lui: “E’ incredibile sentirti parlare di puntuale adempimento degli obblighi dopo una tragedia come quella del crollo del tetto. Siamo all’indecenza”.
Paolo Federici

Pubblicato in Controcorrente, Generale, Giustizia, Politica | Lascia un commento