conversando con l’altro emisfero

da un pensiero di due amici (Armando e Alessandro, uno a Milano e l’altro a Bangkok)

Se anche Andrea Scanzi, qualche giorno fa, in una delle sue dirette ha detto che il teatrino mostrato in questi ultimi mesi dal Movimento 5 Stelle ha “rotto i c****, vuol dire che la prima forza parlamentare Italiana ha imboccato un vicolo cieco. La situazione è obiettivamente ingarbugliata e per certi versi unica al mondo. La principale forza parlamentare e di governo della Repubblica Italiana non è in grado di eleggere i propri vertici perchè non sa chi siano i suoi iscritti. L’elenco è in mano ad un fornitore, Casaleggio, che si sta rifiutando di consegnarli al Movimento 5 Stelle in quanto il suo rappresentante legale (Vito Crimi) è decaduto. Sembra che Crimi abbia provato ad inviare una delegazione presso la sede dell’associazione Russeau per ritirare i file degli elenchi. Questa delegazione ha trovato gli uffici dell’associazione chiusi in quanto tutto il personale è stato messo in cassa integrazione, anche a causa del fatto che proprio il Movimento 5 Stelle da più di un anno non paga il fornitore. Il tribunale di Cagliari ha nominato un avvocato come commissario straordinario del movimento; avvocato che si è anche detto di essere disponibile, nel caso di una crisi di governo, a rappresentare il movimento nelle consultazioni al Quirinale (anche questo aspetto fa sorridere… a volte la gente non ha il senso della misura). Il prof. Conte è da due mesi che sta cercando di sbrogliare questa matassa creata dal Movimento 5 Stelle stesso nel momento in cui negli ultimi anni ha ripetutamente rivisto il suo statuto creando regole di difficile applicazione. Tra l’altro, la cosa che fa più sorridere è che i promotori di queste modifiche statutarie sono il fornitore stesso (Casaleggio) e il Ministro degli Esteri Di Maio, quando era il capo politico del movimento, che in questo momento, con la scusa di volersi interessare alla complicata politica internazionale (formalmente ha ragione…), si sta disinteressando del guaio che lui ha contribuito a creare, lasciando da solo Conte (speriamo che un giorno non lasci il ministero degli Affari Esteri con gli stessi guai con cui ha lasciato il vertice del movimento). Beppe Grillo, ovviamente, si sta occupando di altre problematiche connesse alla Sardegna (questa volta al nord della Sardegna) e quindi, sembra, che non stia dando una mano. Una situazione imbarazzante, vero? Aperto ovviamente a ricevere punti di vista anche contrari a questo tentativo di ricostruzione. Una domanda, per concludere, chi depositerà le liste del Movimento 5 Stelle alle prossime elezioni se non si risolve il caso?

La situazione è però ancora più gustosamente intricata.

Lo Statuto del Movimento 5 Stelle dice che Di Maio e Casaleggio jr. sono i fondatori del Movimento stesso. Inoltre lo Statuto stesso specifica la Piattaforma Rousseau come strumento esclusivo.
Ovviamente lo Statuto prevede che tutte le modifiche allo Statuto, compreso l’abbandono di Rousseau e la nomina di un nuovo capo politico, vengano votate dagli iscritti.
Su Rousseau, naturalmente.
Quanto a Conte, non è iscritto e non vedo come possa iscriversi se non su Rousseau.
Si sono davvero incasinati bene.
Ma non è finita!!

Alle strette dipendenze di Di Maio al Ministero degli Esteri, come responsabile della comunicazione, sembra che vi sia un certo Pietro Francesco Dettori che è anche il braccio destro di Casaleggio Jr. Era stato messo nello staff di Di Maio su indicazione dell’allora casa madre (il fornitore/padrone) ma che dopo lo strappo tra Rousseau e Movimento 5 Stelle non si è dimesso. Però è ancora li… Dicono i giornali che nel movimento qualcuno si stia chiedendo come mai… Intanto nelle scorse settimane circa diecimila persone hanno chiesto la cancellazione della loro iscrizione al Blog delle Stelle, temendo che i loro dati diventino merce contesa… altro che uno vale uno, ormai le persone non contano più nulla, contano i loro dati e chi li detiene. Tra l’altro, secondo la legge, i dati personali non possono essere trasferiti da Rousseau (cioè dal Blog delle Stelle) al Movimento 5 Stelle senza il consenso dei soggetti a cui i dati si riferiscono. Il consenso privacy era infatti stato dato dagli iscritti a chi gestiva il Blog delle Stelle e non al Movimento.

Mi sembra una disamina perfetta, vero?

Paolo Federici

Pubblicato in Controcorrente, Cultura, Generale, Politica | Lascia un commento

COVID: Commissione d’Inchiesta


A proposito, qui il link per firmare la petizione per chiedere una commissione d’inchiesta sulla gestione dell’emergenza Covid.

https://www.italiaviva.it/petizione_commissione_inchiesta_emergenza_covid

Pubblicato in Controcorrente, Generale, Giustizia, Politica, Sanità | Lascia un commento

ma davvero c’è ancora chi ci casca?

oggi mi è arrivato questo messaggio da un hacker:

Salve, Prima di tutto, lascia che mi presenti, faccio il programmatore di professione e mi occupo di hackeraggio nel mio tempo libero. Stavolta sfortunatamente sei tu la vittima di turno, infatti ho appena hackerato il Sistema Operativo e il tuo dispositivo. Ti osservo da parecchi mesi. In parole povere ho infettato il tuo dispositivo con il mio virus mentre stavi visitando il tuo sito per adulti preferito. Cercherò di spiegarti la situazione in maniera più dettagliata, se non conosci molto bene questo genere di cose. Il virus Trojan mi consente l’accesso completo, oltre che il controllo del tuo dispositivo. Quindi, posso vedere e accedere a qualsiasi cosa sul tuo schermo, accendere la videocamera e il microfono e fare altre cose, senza che tu te ne accorga nemmeno. Inoltre, ho anche avuto accesso alla lista dei tuoi contatti sulle tue reti social e sul tuo dispositivo. Forse ti starai chiedendo perché il tuo antivirus non ha individuato nessun software dannoso fino a questo momento. – Allora, il mio spyware usa un driver speciale, che ha una firma che viene aggiornata regolarmente, pertanto il tuo antivirus non riesce a beccarlo. Ho creato un videoclip che fa vedere come ti trastulli sul lato sinistro dello schermo, mentre sulla parte destra c’è il video porno che stavi guardando in quel momento. Basterebbero pochi clic del mouse per inoltrare questo video a tutti i tuoi contatti e agli amici dei social. Sarai sorpreso di scoprire che potrei perfino caricarlo sulle piattaforme online accessibili pubblicamente. La buona notizia è che puoi evitare che tutto questo accada: Non devi fare altro che trasferire l’equivalente in bitcoin di 1250 EUR al mio portafoglio BTC (se non sai come si fa, svolgi qualche ricerca online – ci sono numerosi articoli che descrivono l’operazione step-by-step). Il mio portafoglio bitcoin è (BTC Wallet): 1PFwBwH1Cof2FcEhWY2EbZv5Y28TkLiXfU
Una volta ricevuto il tuo pagamento, cancellerò immediatamente i tuoi video perversi, e ti prometto che non mi farò sentire mai più. Hai 48 ore (2 giorni precisi) per completare il pagamento. Nel momento in cui aprirai questa e-mail mi sarà inviata automaticamente la notifica di lettura e da quel momento si avvierà il timer. Non disturbarti a cercare di rispondermi, perché non cambierà nulla (l’indirizzo e-mail del mittente è stato generato automaticamente e preso da Internet). Non provare nemmeno a sporgere denuncia, perché tutti i miei dati personali e il mio indirizzo bitcoin sono crittografati come parte di un sistema di blockchain. Ho pensato a tutto.
Se scopro che hai cercato di inoltrare questa e-mail a chiunque, renderò pubblico il tuo video perverso. Cerca di essere ragionevole e di non commettere più errori stupidi. Ti ho fornito una guida passo-passo. Devi semplicemente seguire i passaggi per sbarazzarti definitivamente di questa situazione spiacevole. Saluti e buona fortuna.

godetevi il mio video … che presto sarà sicuramente in onda!

Paolo Federici

(il vero problema è la creduloneria di chi … paga! Ma ormai si è disposti a credere a tutto, quindi perché non credere anche a queste str***ate)

Pubblicato in Controcorrente, Generale | 1 commento

Goebbels? Aveva ragione!

Per chi non lo sapesse, Goebbels era il Ministro della Propaganda nella Germania nazista.
“Una bugia ripetuta cento, mille, un milione di volte diventa verità”.
Oggi non ci sono più dubbi.
Qualunque cosa riesca a fare breccia nell’immaginario collettivo e venga condivisa in maniera virale diventa verità.
Fedez pubblica un video (montato con la tecnica del taglia e cuci) e racconta una storia… e quella diventa vera. Poi c’è chi si prende la briga di andarsi a cercare il video integrale e scopre che la verità è un’altra, ma é solo (parafrasando la canzone) uno su mille che lo fa.
Anche Report pubblica un video (montato con la tecnica del taglia e cuci) e racconta una storia… ed anche quella diventa vera.
Ma lo sarà veramente?
Basta andarsi a cercare il video integrale per saperlo.
E per quell’uno su mille il problema è risolto.
Ma in democrazia ha ragione la maggioranza anche quando crede ad una bugia.
Anche quando si fa manipolare (per pigrizia? Per ignoranza? Comunque colpevolmente!).
Eh sì, Goebbels aveva proprio ragione.
Paolo Federici

(se poi volete saperne di più ed avete … tre ore di tempo, ecco l’audizione alla Camera del direttore di Rai Tre, Franco Di Mare: https://webtv.camera.it/evento/18056)

Pubblicato in Controcorrente, Cultura, Generale, Giustizia, Politica | Lascia un commento

Report vs Renzi

libertà vuol dire potere scegliere: potete guardare la puntata di Report (adattata con il taglia e cuci alle esigenze di chi l’ha fatta) oppure l’edizione integrale (senza tagli).
Nel primo caso possono farvi credere quello che vogliono.
Nel secondo, potete valutare e decidere in perfetta autonomia.
Ecco l’edizione integrale:

quando la verità vuole trionfare, le basta mostrarsi!
Paolo Federici

Pubblicato in Controcorrente, Generale, Giustizia, Politica | 1 commento

Alla ricerca delle risposte sbagliate

questa volta tocca a L’EREDITA‘ entrare nella mia raccolta:

eddai, lo sanno tutti che il Milan è stato fondato nel 1899!
Suvvia!

Paolo Federici

Pubblicato in Almanacco, Generale, Quiz | 1 commento

The neverending story

se vi siete letti il capitolo uno … e poi il capitolo due … eccoci al capitolo tre.
Un breve riassunto: dopo varie sessioni tribunalizie, la decisione finale è che dobbiamo abbattere la veranda (perché mancherebbero i permessi) ma non dobbiamo pagare le spese relative all’infiltrazione (perché l’infiltrazione non dipende dalla veranda).
Con un coup de theatre, l’assemblea del condominio, contravvenendo a quanto stabilito dalla sentenza, decide che le spese dobbiamo invece pagarle noi.
Facciamo opposizione e quella delibera viene annullata.
Però l’amministratore insiste a chiedere a noi il pagamento di quelle spese.
Siccome noi non paghiamo, l’azienda che ha fatto i lavori fa ingiunzione al condominio suddividendo (correttamente) la somma in base ai millesimi.
A questo punto provvediamo a pagare la nostra quota.
Però una nuova assemblea del condominio contesta la giusta richiesta della ditta che ha fatto i lavori sostenendo (ancora?) che l’intera somma debba essere a nostro carico.
Insomma, siamo daccapo…
Paolo Federici

Pubblicato in Controcorrente, Generale, Giustizia | Lascia un commento

Bollettini e vaccini

oggi su Italians:

caro Beppe,
quando, ogni giorno, viene riportato il bollettino dei morti per COVID-19, io aggiungerei: “dei quali “xxx” non erano stati vaccinati”
Magari è la volta che leggendo:
Oggi ci sono stati 360 morti dei quali 360 non erano stati vaccinati e 0 erano stati vaccinati Oggi ci sono stati 420 morti dei quali 420 non erano stati vaccinati …
Oggi ci sono stati 285 morti dei quali 285 non erano stati vaccinati …
e via così… forse qualcuno riuscirà a capire che parlare di un caso di trombosi su due milioni di vaccinati è un modo di fare solo disinformazione.
Finalmente sabato farò il vaccino: non vedo l’ora! (qualunque esso sia. Questo o quello per me pari son!)
Paolo Federici
(sia chiaro, so benissimo che la stragrande maggioranza di quelli che in questi giorni muoiono per il covid-19 avrebbe fatto carte false per avere il vaccino, ma proprio per rispetto a tutti loro non sopporto più quelli che invece si ostinano ad essere contrari al vaccino!)

Pubblicato in Generale | 2 commenti

21 aprile: Buon Compleanno, Roma!

tutti gli  anni, lo stesso errore.
Ed ormai, come disse qualcuno, lo stesso errore ripetuto migliaia di volte diventa una realtà.
Sto parlando del Compleanno di Roma.
Fondata il 21 aprile del 753 avanti Cristo, quest’anno compie…
Sbagliato.
È vero, quasi tutti insistono a dire 2774 (753 + 2021 = 2774) ma dimenticano un piccolo particolare.
L’anno zero non c’è mai stato … quindi anche Roma ha un anno in meno.
È più giovane ed il 21 aprile 2021 compie solo 2773 anni.
Auguri

Pubblicato in Generale | Lascia un commento

Italia Viva (Provincia di Milano)

Pubblicato in Generale | Lascia un commento