Archivi categoria: Libri

L’ultima volontà

mi è sempre piaciuta l’ucronia (una visione “alternativa” della storia). Normalmente i libri “ucronici” rientrano nella fantascienza, ma Perrone riesce, con questo suo romanzo, a non far pesare questa ucronia latente ma rende plausibile e credibile la storia che ci … Continua a leggere

Pubblicato in Controcorrente, Cultura, Generale, Libri, Politica | Lascia un commento

Il tempo dell’ipocrisia

Per chi ancora non lo conoscesse, Petros Markaris è il Camilleri greco. Il suo commissario si chiama Kostas Charitos e, come Montalbano, ama la buona cucina. Questo è il suo ultimo libro. Se la situazione economica si fa sempre più … Continua a leggere

Pubblicato in Arte, Controcorrente, Cultura, Generale, Libri, Politica | Lascia un commento

Questo matrimonio non s’ha da fare

‘Or bene,’ gli disse il bravo all’orecchio, ma in tono solenne di comando, ‘questo matrimonio non s’ha da fare, né domani, né mai.’ Ecco, io me lo vedo il bravo Tria (in questo caso “bravo” nel senso di “bravo” italico … Continua a leggere

Pubblicato in Arte, Controcorrente, Cultura, Generale, Giustizia, Libri, Poesia, Politica | Lascia un commento

La vita davanti a sè

l’editore ricevette la bozza di un libro, firmata da uno sconosciuto autore di nome Emile Ajar. Leggendo quel testo, l’editore si convince di avere tra le mani un testo scritto da un ragazzino di 14 anni. D’altronde, nell’intero romanzo il … Continua a leggere

Pubblicato in Arte, Cultura, Libri | Lascia un commento

questo libro non è ancora uscito

Tra Guillaume Musso e Joel Dicker è proprio un bel derby. Se qualcuno è arrivato a sospettare che Shakespeare e Cervantes fossero la stessa persona, magari fra qualche centinaio di anni ci sarà chi sospetterà una medesima identità tra i … Continua a leggere

Pubblicato in Controcorrente, Cultura, Generale, Libri | Lascia un commento

Gli anni (Annie Ernaux)

Avete presente quegli elenchi “sei degli anni sessanta se” 1.- Da bambini andavamo in auto che non avevano cinture di sicurezza né airbag… 2.- Viaggiare nella parte posteriore di un furgone aperto era una passeggiata speciale e ancora ne serbiamo … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Generale, Libri | Lascia un commento

Pastorale Americana

“il suo cuore si fermava, smetteva di battere, e lui moriva” Quindi tu, lettore, pensi che sia morto. Invece, inizia il capitolo dopo: “c’era del sangue sul viso di Lou Levov, ritto accanto al tavolo della cucina con una mano … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Generale, Libri, Politica | Lascia un commento