Il conte… dimezzato!

Italo Calvino aveva già previsto tutto, scrivendo “il visconte dimezzato”.
In quel libro racconta la storia di un nobile (un CONTE) che viene colpito in battaglia e tagliato in due.
Il dottore riesce a salvare solo la parte destra, quella cattiva.
E così il suo comportamento da equo, posato e correttamente bilanciato tra bene e male… diventa cattivo a prescindere.
Fa cose assurde, condanna a morte a casaccio, distrugge ciò che altri costruiscono.
Ci mancherebbe solo che volesse combattere i DRAGHI… e Calvino potrebbe assurgere al ruolo di novello Nostradamus.
C’è poi il suo fedele scudiero, Curzio, uno smandruppato come lui.
Se l’avesse chiamato CASALINO avrebbe fatto tombola.

Informazioni su Paolo Federici

La migliore soddisfazione è sbagliare apposta per dare agli altri l'illusione di essere superiori.
Questa voce è stata pubblicata in Almanacco, Controcorrente, Generale, Politica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...