Emulazione

eppure non dovrebbe essere difficile da capire: se all’assassino di Uvalde dedichiamo le prime pagine dei giornali, evidenziandone il nome, con tanto di sue fotografie, della storia della sua vita, del fascino perverso delle armi del quale era succube… non facciamo altro che pubblicità gratuita per lui, ed altri saranno invogliati a copiarne le gesta.
Ma davvero nessuno ha mai sentito parlare dello spirito di emulazione (psicologicamente è una propensione ad imitare i comportamenti di una persona per la quale si sente una sintonia esperienziale, ispirandosi a lei come modello ideale per azioni simili)?
Continuiamo a fare pubblicità agli autori delle stragi e le stragi continueranno senza fine.
Se questo è giornalismo…

Informazioni su Paolo Federici

La migliore soddisfazione è sbagliare apposta per dare agli altri l'illusione di essere superiori.
Questa voce è stata pubblicata in Almanacco, Controcorrente, Cultura, Generale, Politica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...