25 marzo: che il viaggio abbia inizio!

l’anno era il 1300 e quel venerdì 25 marzo un uomo curioso iniziò un curioso viaggio.
Un viaggio che solo pochi avevano intrapreso prima di lui: lo aveva fatto Ulisse, imbattendosi in Tiresia, l’indovino. Lo aveva fatto Orfeo, alla ricerca della sua amata Euridice. Lo aveva fatto Enea, per andare ad incontrare il vecchio padre Anchise. Ed anche Gesù Cristo prima e San Paolo poi.
Stiamo parlando dell’Inferno ed è proprio verso quella mèta che un Dante un poco matto si mette in moto: ed ha inizio il mito!
Ecco perché il 25 marzo si festeggia l’inizio del viaggio, di quel viaggio, un viaggio che da sempre incuriosisce l’uomo!
E noi che facciamo?
Beh, il 25 marzo cominciando alle dieci di mattina ed andando avanti fino a mezzanotte, ci metteremo d’impegno in cento per recitare i cento canti della Divina Commedia.
Lo faremo in streaming, visto che ce lo chiede il Covid, ma sono certo che sarà un evento molto particolare e soprattutto sarà interessante, per me, parteciparvi.
Siccome ho già partecipato ad un evento del genere (allora era il 25 ottobre del 2015) cercherò di riappropriarmi dello stesso canto, il terzo del Purgatorio, quello che racconta la vicenda sfortunata di Manfredi: biondo era e bello e di gentile aspetto, ma l’un de’ cigli un colpo avea diviso

100 lettori per cento canti, dall’alba al tramonto
Nel 700° quest’anno della morte di Dante, il 25 marzo nella Giornata istituita per celebrare Dante, l’Associazione Culturale Orizzonte e la Compagnia Ora in Scena! propongono di dedicare la giornata alla Lectura Dantis, la Divina Commedia non stop in live streaming dall’alba al tramonto, cento voci per Dante, coinvolgendo le Compagnie teatrali locali, le Associazioni Culturali e i semplici cittadini.

Potrai seguire la diretta da spettatore sul canale you tube dedicato: bit.ly/sgm_Dantedì.

L’iniziativa sarà pubblicizzata sul sito web www.sangiulianonline.it, dove verrà pubblicato il palinsesto completo della maratona letteraria.

ecco il link per godervi lo spettacolo in streaming!

Informazioni su Paolo Federici

La migliore soddisfazione è sbagliare apposta per dare agli altri l'illusione di essere superiori.
Questa voce è stata pubblicata in Arte, Cultura, Generale, Libri, Poesia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...