Sun Tzu e Bobby Fischer

secondo me è in corso una particolarissima partita a scacchi.
Negli scacchi vince chi sa prevedere il maggior numero di mosse possibili future.
Guardare solo alla prossima mossa … è cosa da principiante.
Ho visto un film dove il campione vedeva le prossime dodici mosse (calcolando tutte le variabili, significa svariate migliaia di possibilitò diverse!).
Per uno come me che a stento ne vede una… è una cosa al di là di ogni comprensione.
Ecco, secondo me Renzi ha dato scacco a Conte e poteva arrivare allo scacco matto… invece ha voluto concedere all’avversario l’onore delle armi.
(Perché, come dice Sun Tzu nell’arte della guerra, bisogna sempre lasciare una via di fuga all’avversario!)
Però sono anche curioso di vedere le prossime undici mosse!
Paolo Federici

(la cosa che sento ripetere a destra e manca è: “Renzi ha ragione, ma …” ed è quel ma che poi cerca di sminuire la premessa. Ma non era il momento … Ma non ha votato contro … Ma ha solo il due percento … Tutti “ma” che con cambiano il fatto dell’aver ragione. E poi, la storia non si scrive con i “se” e con i “ma”)

Questa voce è stata pubblicata in Controcorrente, Cultura, Politica. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Sun Tzu e Bobby Fischer

  1. UncleDanHarleyMan ha detto:

    Sei tanto ammirato dal tuo beniamino e mentore da volergli attribuire a tutti i costi una immagine di gran giocatore di scacchi,
    Memore della mossa del cavallo che aveva
    in mente quando scrisse il best seller.
    In realta’ lui e’ solo un modesto giocatore di
    poker che due volte venne per trombare ma ristette trombato. Partito come Mandrake, trasformatosi in uomo ragno in corso d’opera, giunto in finale di tenzone come il Bibendum.
    Rassegnati, il tuo mentore e’ evidente che dovesse usare il vero per essere persuasivo, ma, lo scopo non era affatto nobile. 😜

    • paolofederici ha detto:

      sai che è in mio potere pubblicare o cestinare i commenti!
      Come vedi, qui non esiste censura.
      Ma tutto rimarra in saecula saeculorum … amen!

      • Daniele ha detto:

        Dai, non farmi ridere … mi sembri un adepto della setta Scientology che se solo nominavi Paolo P. con critiche piuttosto che elogi, li vedevi soffrire dentro …. io dissi loro che avrebbero dovuto finire tutti in galera e quella fu la fine, per mia fortuna, dell’avventura.
        Non fra secoli ne fra lustri, tranquillo che fra qualche mese nessuno parlera’ piu’ di lui. Rassegnati e non avere pena, piuttosto, mangiati una pera 😜

      • paolofederici ha detto:

        Noi siamo matti, ma non nel senso che pensate voi (cit.)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...