Il piede equino

nato con una deformazione congenita fu scartato alla visita militare.
Mentre i suoi amici andavano in guerra (la prima guerra mondiale) lui restò a casa, grazie a quel difetto.
Ma quando, nel 1933, diventò Ministro … creò il suo mito inventandosi una ferita di guerra.
Così il suo zoppicare da difetto diventò punto di forza: lui era quello che aveva combattuto alacremente tanto da rimetterci la funzionalità di una gamba.
Ed ogni suo passo fungeva da memoria del suo eroismo.
Sto parlando di Goebbels, quello che divenne il Ministro della Propaganda nel 1933, quando Hitler prese il potete.
Quello che basò la sua fama su una “fakenews” come diremmo oggi.
Il riassunto dei suoi principi (in undici punti, come riporta Saviano nel suo libro “Gridalo”) è questo:
Primo: mai mostrarsi riflessivi o interlocutori con l’avversario
Secondo: mai difendersi, sempre attaccare
Terzo: riversare sul nemico insulti e bugie in quantità tale da non lasciargli il tempo di smentirle tutte
Quarto: lasciar intendere che le proprie idee non siano originali, ma che nascano sempre da un pensiero comune, largamente condiviso
Quinto: dotarsi di un nemico, recuperandolo tra i pregiudizi e le superstizioni consolidate nella nazione
Sesto: fare attenzione a non moltiplicare il numero dei nemici; far rientrare tutti i nemici in un tipo unico, ben distinguibile
Settimo: quando inizia a serpeggiare una cattiva notizia che riguarda te, inventarne sempre una altrettanto cattiva che non ti riguarda
Ottavo: non rispondere mai alla menzogna con la verità: sempre e solo con un’altra menzogna
Nono: trovare il modo di ripetere una bugia cento volte, affinché diventi una realtà
Decimo: tenere a mente che la verità,  in quanto nemica della menzogna, è la più grande nemica dello Stato, perché una verità che ostacola il potere è una menzogna e una menzogna che favorisca il potere diventa verità
Undicesimo: combattere sempre ed in ogni modo la parola e la satira politica

Ed eccoci alla domanda cruciale: “chi è che oggi, nel palcoscenico politico italiano, dimostra, nei fatti, di seguire alla lettera il decalogo in undici punti di creazione goebbelsiana?”
A voi la palla
Paolo Federici

(un consiglio di lettura? GRIDALO di Roberto Saviano)

Questa voce è stata pubblicata in Almanacco, Controcorrente, Cultura, Generale, Politica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...