un calendario memorabile

Boom di vendite del calendario del Duce.
Mi viene voglia di farne una versione (molto incompleta) anch’io
(cit. Marco da Twitter).

George Santayana: chi non conosce la storia, sarà costretto a riviverla

IL VERO CALENDARIO DEL DUCE

GENNAIO 1943: la ritirata di Russia, la fame ed il freddo che falcidiano le truppe italiane.
Dei 229.000 uomini inviati in Russia, 29.690 furono rimpatriati perché feriti o congelati, 10.300 tornati dai campi di prigionia russi.
Il totale delle perdite fu di 74.800 uomini.

FEBBRAIO 1923: Il deputato Giuseppe Amedeo Modigliani, pacifista convinto, è bastonato dai fascisti; Amadeo Bordiga viene arrestato, nei giorni seguenti arrestano ben 112 dirigenti del partito comunista. Inizia il grande esodo dei comunisti verso la Francia e altri paesi europei.

MARZO 1944: gli alleati del Duce, i nazisti, compiono l’Eccidio delle Fosse Ardeatine. Vengono uccisi 335 civili e militari italiani, prigionieri politici, ebrei o detenuti comuni.

APRILE 1945: il coraggioso e audace Benito Mussolini viene fermato dai partigiani a Dongo durante il tentativo di fuga.
Aveva con sé contanti per circa 230 miliardi di Lire, gioielli e 42 Kg in lingotti d’oro. Aveva preso tutto quel che restava del patrimonio della RSI.

MAGGIO 1939: viene firmato il Patto d’Acciaio, l’alleanza stretta tra Regno d’Italia e la Germania di Hitler. Costerà all’Italia 472.354 vittime. E molti anni di estrema miseria, fame e pianti.

GIUGNO 1924: l’Onorevole Giacomo Matteotti, su espresso ordine del Duce, viene rapito e picchiato a morte.

LUGLIO 1943: Il Gran Consiglio del Fascismo decreta la caduta di Mussolini. l’Italia si arrenderà agli Alleati l’8 settembre del 1943. Mussolini, estromesso dal potere in Parlamento, fondò la RSI con sede a Salò.
Altri due anni di guerra, anche civile, e di morti.

AGOSTO 1944: Eccidio di Sant’Anna di Stazzema, compiuto da reparti nazisti con la collaborazione dei fascisti.
In mezza giornata vennero fucilati centinaia di civili, di cui solo 350 poterono essere identificate; tra le vittime 65 erano bambini minori di 10 anni di età.

SETTEMBRE 1938: a Trieste il Duce annuncia il contenuto delle leggi razziali. Secondo la Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea, tra il 1943 e il 1945, le vittime della Shoah in Italia furono 10.348. I sopravvissuti 1.017.

OTTOBRE 1935: Inizio della guerra d’Etiopia, perdite italiane 3.731 soldati, 619 civili, 4.500 àscari . Etiopi morti circa 275.000 (dal Memorandum di Addis Abeba presentato a Londra).
Fu la prima guerra con l’uso massiccio di armi chimiche (iprite) da parte delle truppe italiane.

NOVEMBRE 1921: nasce il PNF, Partito Nazionale Fascista. Con l’emanazione nel 1926 delle cosiddette “leggi fascistissime” il PNF fu l’unico partito ammesso in Italia. Il Gran Consiglio del Fascismo divenne l’organo supremo che coordinava tutte le attività del regime.
Democrazia.

DICEMBRE 1923: Viene stretto un patto di ferro fra la Confindustria e il sindacalismo fascista incarnato nella Confederazione delle corporazioni. In seguito “Il Patto di Palazzo Vidoni” e la “Legge Rocco” porteranno all’abolizione del diritto di sciopero.

(grazie a Marco per il contributo)

Questa voce è stata pubblicata in Almanacco, Cultura, Generale, Giustizia, Politica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...