Davide e la pera.

da “Divide ed impera” a “Davide e la pera”.
Quando Teseo abbandonò Arianna, lo fece lasciandola sull’isola di Nasso.
Da quel “piantare in Nasso” oggi siamo arrivati al “piantare in asso”, che, ovviamente, non ha alcun senso.
Lo stesso vale per il celeberrimo “Non ti curar di lor…”
Dante non lo ha mai scritto.
Il suo verso recita: “Non ragioniam di lor…”
Quante sono, dunque, le parole e le frasi modificatesi col passare del tempo?
La gomena (grossa fune per ormeggiare la barca) è diventata un cammello.
Solo un grossolano errore di traduzione.
Ha molto più senso dire: è più facile che una grossa fune passi per la cruna di un ago… (soprattutto se ci si trova sulla riva di un lago e si sta parlando con i pescatori.)
Ma veniamo a noi.
I romani avevano capito che il potere si basava su due principi fondamentali: il “Panem et circenses” (al popolo darai due cose: da mangiare e da divertirsi. E tu sarai libero di comandare quel popolo che ti adulerà) e il “Divide et impera” (tienili divisi e mettili in conflitto tra bianchi e neri, nordisti e sudisti, interisti e milanisti.).
Il primo è stato il cavallo di battaglia del Cavaliere per antonomasia (il “circenses” è rappresentato dai suoi diversi canali televisivi).
Ma anche il secondo si è adattato ai tempi: oggi, infatti, si è trasformato in “Davide e la pera”.
A comandare ci pensa Davide (Casaleggio) con la sua PERA (Piattaforma Elettronica Rousseau e Associati).
Paolo Federici.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Controcorrente, Generale, Politica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...