Legge elettorale?

come funziona: il Presidente della Repubblica sceglie il Presidente del Consiglio e lo incarica di formare il Governo.
Il Governo deve avere la fiducia sia dalla Camera che dal Senato.
Il Senato (diversamente dalla Camera) viene eletto su base regionale (come prevede la Costituzione).
Nell’eventualità di una legge maggioritaria (con premio di maggioranza e/o con ballottaggio) questa funzionerebbe su base nazionale (per la Camera) ma comporterebbe 21 premi di maggioranza e/o ballottaggi (regionali) per il Senato.
Bisognerebbe quindi PRIMA cambiare la Costituzione (abolendo il Senato …! Cosa che si era tentata di fare con il referendum del 4 dicembre 2016.).
Quindi una qualsiasi modifica della legge elettorale, se PRIMA non venisse modificata la Costituzione, NON potrebbe permettere alcuna maggioranza.
Proporre di “rivotare” e/o di “modificare la legge elettorale” … sono entrambe soluzioni che NON porteranno a niente.
Va aggiunto che l’eventuale PREMIO DI MAGGIORANZA non può essere applicato se non al raggiungimento del 40 per cento (la questione è già stata affrontata dalla Corte Costituzionale): siccome oggi come oggi nessuno ha il 40 per cento, il premio di maggioranza non entrerà mai in vigore.
Quindi bisogna arrivare a formare delle COALIZIONI di Governo da proporre agli elettori PRIMA del voto.
Tenendo presente che il PREMIO DI MAGGIORANZA andrà conteggiato a livello nazionale alla Camera e a livello regionale al Senato, avremo (per il Senato!) diverse possibilità:
– una coalizione raggiunge il 40 per cento in alcune regioni e in altre no (quindi nelle regioni “no” il premio di maggioranza non viene assegnato).
– una coalizione raggiunge il 40 per cento in alcune regioni mentre in altre la soglia viene raggiunta da un’altra coalizione! (ad esempio, il centrodestra nelle regioni del Nord, il moviento cinque stelle in quelle del Sud)
Torniamo dunque daccapo: bisognerebbe PRIMA cambiare la Costituzione (abolendo il Senato …! Cosa che si era tentata di fare con il referendum del 4 dicembre 2016.).
Paolo Federici
(grazie a Mich … per l’aiuto!)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Generale. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Legge elettorale?

  1. paolofederici ha detto:

    Salvini dichiara: “l’unica modifica possibile è prendere questa legge elettorale e aggiungere una riga in cui si dice che chi prende un voto in più ha la maggioranza garantita per governare, tutto il resto è aria fritta.”
    Peccato che per aggiungere questa riga … si debba CAMBIARE LA COSTITUZIONE.
    (E qualcuno dovrebbe anche spiegarci come si possa applicare un tale cambiamento al SENATO …!)
    Ma quelli sono dettagli.

  2. mich ha detto:

    Grande Paolo!
    Il Senato puo’ essere abolito o meno ma l’importante e’ che la fiducia del governo non dipenda piu’ da esso (come d’altronde accade in tutti i paesi a noi simili per storia, cultura e dimensioni: Francia, Germania, Spagna, UK).

  3. wwayne ha detto:

    Per te ce la faranno a formare un governo politico o si tornerà al voto?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...