Fisica quantistica e … Religione

Secondo la fisica quantistica la luce è contemporaneamente onda e particella. Solo quando la si osserva “assume” l’una o l’altra forma.
Ipotizziamo di applicare lo stesso concetto alla religione: tutte le religioni sono contemporaneamente vere, anche l’ateismo. Solo quando si muore l’aldilà si rivela essere conforme alla nostra idea. Quindi cristiani e mussulmani si ritrovano in Paradiso (o in uno degli altri due mondi, Inferno e Purgatorio), buddisti e induisti si reincarnano, gli ebrei raggiungono lo Sheol, gli indiani d’America vagano felici nei territori di caccia …. mentre un ateo sparisce nel nulla.
A questo punto, proprio per evitare di sparire, conviene (come sosteneva Pascal) CREDERE.
(parafrasando Schrodinger ed il suo gatto che è contemporaneamente vivo e morto, potremmo dire che Dio contemporaneamente esiste e non esiste. La libertà – ed il potere – dell’uomo è al massimo livello. Sta a noi deciderne l’esistenza o meno)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Controcorrente, Cultura, Generale. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...