Truffe legalizzate

sul cellulare di mia figlia, arriva un messaggio che recita, più o meno, così: “abbiamo deciso di attivarLe un servizio special ad un costo di solo ***, ma se Lei non lo volesse, Le basta risponderci con un NO. Sulla base della legge del silenzio-assenso, qualora Lei non ci rispondesse, il servizio si intenderà approvato e dal prossimo mese Le sarà addebitato”

Ci sarebbe da ridere, se non ci fosse da piangere.

Il testo l’ho ricostruito autonomamente in quanto quel messaggio mia figlia non lo ha mai letto.

È stata all’estero, per lavoro, per quattro mesi e quindi la sim era disattivata (ne aveva attivata una “australiana”).

Si è accorta dell’addebito quando ha notato un improbabile calo del credito telefonico ed ha chiesto chiarimenti.

La compagnia telefonica si è giustificata dicendo: “Lei non ci ha risposto e quindi, per la legge del silenzio-assenso, il servizio è stato attivato”.

“Ma io, comunque, non lo ho mai utilizzato.”

“Lei doveva rispondere NO e sarebbe stato tutto a posto”

“Ma se ero all’estero ed avevo tolto la sim …!”

“Eh beh, Lei è stata sfortunata, ma ormai il servizio è stato attivato e quindi Lei deve pagare”

“A parte che io non sono tenuta a leggere tutti i messaggi che mi arrivano, credo che la procedura logica sarebbe quella di chiedere se si vuole attivare un servizio e, nel caso, chiedere di rispondere SÌ”

“Scusi sa, ma le nostre procedure le decidiamo noi”

“Questa è una truffa bella e buona. Mi state facendo pagare per un servizio che non ho mai chiesto e che non ho mai usato”

“Non si permetta. È tutto legale”

Appunto, una truffa legalizzata.

Le ho consigliato di andare dai carabinieri e denunciare quella compagnia telefonica per truffa … ma chi è che ha la possibilità di fare una causa legale del genere in questo Paese?

Continueremo a subire i soprusi … dei più forti.

Anche questa è mafia.

Paolo

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Generale. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Truffe legalizzate

  1. Il problema è forse che quando firmi il contratto iniziale c’è magari una clausoletta che autorizza il fornitore a fare quelle robe lì … leggere sempre quando si deve firmare qualcosa sarebbe necessario, ma mi rendo conto che certe clausole clausolette, clausoline sono a volte scritte piccolissime e poi, in genre, uno va un po’ in fiducia, sperando che ci sia in giro dell’onestà. Come cambiare questo andazzo, non lo so, ma l’Italia è piena di soloni e di tuttologi che possono trovare la soluzione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...