Per fare il cabaret

cabaretPer fare il CABARET (parole e musica di Paolo Federici)

(ritornello)
Per fare il cabaret
servono tre cose, soltanto tre.
Metti un cappello in testa
prendi una sedia ed un leggio.

(strofe)
Segui solo il decalogo (per fare il cabaret)
del cabaret ideale (per fare il cabaret)
e non ti puoi sbagliare (per fare il cabaret)
Grande successo avrai

Sali su una pedana (per fare il cabaret)
Accorda la chitarra  (per fare il cabaret)
Un po’ di luce intorno (per fare il cabaret)
Sei pronto adesso, vai!

ed eccolo, il DECALOGO del CABARET IDEALE (pensato e scritto da Umberto Faini)

scene e costumi: un cappello, una sedia, un leggio
sala: piccola, mai al buoi completo, un audio perfetto
palcoscenico: una pedana che non sia mai un piedistallo
attori: pochi, uno o due … al massimo tre … meglio uno
testi: monologhi, scenette, brevi storie, battute, canzoni
musica: ovvio, una chitarra … ma per canzoni non ovvie
stile: vario, ma mai da varietà, né da circo e osteria
spirito: meglio umorismo leggero che comicità pesante
pubblico: un certo distacco, mai adularlo, mai offenderlo
spettatori: massimo cento persone, minimo quattro gatti
FAINI01

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Musica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...