detasseremo le assunzioni

al primo Consiglio dei Ministri, Silvio “promette” di promuovere una legge per detassare le nuove assunzioni.
Cioè, in italiano corrente, si autorizzano le assunzioni “in nero”.
Visto che non si possono combattere le illegalità di chi assume in nero, basta cambiare la legge.
In fondo, è solo la storia che si ripete: non si riesce a punire chi falsifica i bilanci? Depenalizziamo il falso in bilancio!
Venti anni fa, alle prime avvisaglie di “mani pulite”, siccome una delle maggiori colpe dei politici (di allora) era quella di aver incassato tangenti, c’era stato chi aveva proposto di legalizzare il pagamento delle tangenti.
Secondo la lapalissiana asserzione che se una cosa diventa legale non è più illegale.
Così evadere le tasse può diventare legittima difesa.
Se poi i mafiosi entrano in Parlamento, anche la mafia viene “legalizzata”.
E se anche una legge viene definita “ad personam”, si tratta sempre di un cambio di marcia ed un passaggio di categoria da illegale a legale.
Todos caballeros … dunque.
Alla fine, cosa è cambiato in oltre settecento anni?
Niente, se “allora” Dante scriveva: “ahi serva Italia, di dolore ostello, nave senza nocchiero in gran tempesta, non donna di province, ma bordello”
Paolo

(nota bene: DONNA, nel significato dantesco, sta per “domina”, cioè PADRONA)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Controcorrente. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...